sabato 1 novembre 2008

Uno svedese sul ponte

L´altro giorno un bell´attestato in carta filigranata con tanto di stemmone con le tre corone mi ha finalmente annunciato che la mia domanda di naturalizzazione é stata accettata: a partire dal 23 di ottobre 2008 sono ufficialmente cittadino svedese :mrgreen:

Per festeggiare ho giá prenotato l´appuntamento dal parrucchiere per tingermi i capelli di biondo e ho ordinato le lenti a contatto blu in modo tale da avere una foto che si adatti bene al nuovo passaporto che andró diligentemente a richiedere lunedì :roll: .

Ovviamente avendo mantenuto anche la cittadinanza italiana, a chi mi chiede come mai ho richiesto la naturalizzazione rispondo “because I can :mrgreen: “… visto che in effetti l´unica reale differenza é che adesso posso votare alle elezioni nazionali.

Tuttavia ricordo anche la spiegazione “climatico-catastrofale” di Antonio, un altro italopendolare sulla Malmö-Copenhagen che prese la cittadinanza svedese anni fa. Fondamentalmente la sua teoria é che a causa del riscaldamento globale presto il sud dell´Europa subirá la desertificazione massiccia, scatenando una migrazione di massa di gente che per sfuggire al calore e alla siccitá cercherá rifugio a latitudini piú settentrionali. I paesi nordici a loro volta cercheranno di arginare l´invasione chiudendo le frontiere ed eventualmente espellendo gli immigrati in eccesso… A quel punto ovviamente essere cittadino svedese avrá i suoi bei vantaggi, non trovate? :mrgreen:



15 Commenti su “Uno svedese sul ponte”

  1. 1 Peppe

    E’ da molto che non aggiornavi il blog, e torni con una notizia bomba! Complimenti!
    PS voglio diventare svedese pure io uffa

  2. 2 Francesco

    E lo so… come diciamo noi svedesi :cool: ultimamente ho avuto “parecchie palle per aria” e il blog ne ha un po´ sofferto… Cmq a breve dovrebbero arrivare altre notizie sconvolgenti :???:

  3. 3 silvana

    ….è da un po che col mio ragazzo stiamo pensando di andar via dall’Italia….dopo un servizio tv abbiamo aperto gli occhi alla Svezia….ci spaventa molto la lingua……quindi la capacità di lavorare come vorremo fare qui in Italia, se esistesse la meritocrazia!!!
    cmq complimenti!!!!
    silvana

  4. 4 gattosolitario

    Auguri!!! Poi ti chiedo qualche informazione appena faccio io le scartoffie (mi ci vuole un altro pochino).

  5. 5 marco

    Complimentoni!!

    concordo con te che la doppia cittadinanza serve.. eccome!

    Il passaporto italiota ..lo riporrei nel cassetto..per non dire nella pattumiera.

    Posso chiederti tutta la procedura quanto e’ durata e da quanto tempo risiedi permanentemente in svezia lavorandoci.

    Se vuoi puoi scrivermi in privato sulla mail.

    grazie molte

    marco

  6. 6 Francesco

    Basta risiedere in Svezia da 5 anni con regolare permesso di soggiorno (attento che i periodi di studio non contano) e fare domanda… a me ci hanno messo 3 settimane per dare una risposta :mrgreen:
    In realtá non è nemmeno necessario lavorare in Svezia (io non l´ho mai fatto… sempre lavorato in DK) se sei in grado di dimostrare che puoi mantenerti da te.
    La procedura e i requisiti sono descritti in dettaglio sul sito di Migrationsverket http://www.migrationsverket.se/english/emedborg/emedborg.html

  7. 7 marco

    Ciao !

    Grazie della risposta. Ti faccio una domanda, forse stupida, se lavori in danimarca come fai ad avere il requisito della residenza ? Sei pendolare e vai avanti e indietro tutti i giorni, eccetto il weekend, svezia danimarca?

    complimenti ancora

    adesso puoi avere il nuovo passaporto, quello lo dovrebbero dare a vista o quasi.

    Marco

  8. 8 GattoVI

    Un altro uso:
    quando il Nano Malefico, o qualsiasi altro elemento italiano di cui vergognarsi, fa qualche sparata, adersso potrai dire: “ma io sono svedese. Non ho nulla a che fare con ’sta gente” ;-)

  9. 9 Francesco

    Esatto… é finita l´era del fingersi “di San Marino” o cose del genere :mrgreen:

    @marco: per ottenere il permesso di soggiorno basta che gli dimostri di essere in grado di mantenerti senza chiedere soldi a loro… Poi come (e dove) ti guadagni da vivere sono cazzi tuoi. Io ad esempio avevo lo stesso permesso di soggiorno che danno ai pensionati stranieri che si trasferiscono qua e percepiscono la pensione da un altro paese.

  10. 10 Luigi

    Grattis!! cmq suppongo che viste le notizie dall’Italia l’asilo politico te l’hanno dato subito!! :grin: :grin:

  11. 11 Senedy

    Ciao Francesco!

    Sono Italiana, di Torino per la precisione,
    lavoro a Copenhagen da sei mesi ma lavora, lavora non ho ancora preso il Supertreno per la Svezia…Uff!!
    immagino che vivi a Malmo per pagare meno l’affitto!eh!? :grin: :grin:
    COMPLIMENTI PER LA DOPPIA CITTADINANZA!

    CIAO

  12. 12 Francesco

    Ciao Senedy, e grazie :grin:
    Vivo a Malmö soprattutto perché la Danimarca è un paese del cazzo e in Svezia si sta molto meglio… se non mi credi chiedi a GattoVI o a Verdefoglia :mrgreen:
    Quando sei pronta per vedere il lato migliore dell’Øresund facci un fischio :wink:

  13. 13 Suomitaly

    Se le cose continuano di questo passo, forse non ci sarà bisogno di attendere la desertificazione dell’Europa meridionale prima di migrare a nord :smile:

  14. 14 Ale

    Ciao,
    son capitato ora sul tuo blog :grin:
    Non sarai mica anche tu un sys admin meridionale emigrato? :lol:
    saluti

  15. 15 Francesco

    no… io ho fatto Scienze Politiche e lavoro come product manager :wink: